Comunicati,  News - Secondo gli Altri

AUTISTI MERCI COSTRETTI A DORMIRE SULLE NAVI SENZA CABINA, DERIU (PD): “RIPRISTINARE SUBITO CONDIZIONI DI LAVORO UMANE”

La grave situazione riguardante gli autisti del settore del trasporto navale di merci da e per la Sardegna è oggetto di una interrogazione presentata alla Regione dai Consiglieri del Partito Democratico, primo firmatario Roberto Deriu.

Nonostante la fine dello stato di emergenza nazionale, infatti, non sembrano attenuarsi le difficoltà per i lavoratori del settore del trasporto merci. “Come se non bastassero il Covid e le numerose disposizioni per contrastare la pandemia – spiega Deriu –, ora gli autisti sono costretti a imbarcare i mezzi pesanti sulle navi come Moby e Tirrenia senza che gli venga concesso l’utilizzo di una cabina per il viaggio, vincolandoli a dormire nelle poltrone nonostante i ritmi massacranti che giornalmente sono obbligati ad affrontare”.

“Numerosi autisti – prosegue l’esponente dem – si rifiutano così di salire sulle navi, giustamente impauriti e preoccupati per la loro incolumità e per quella degli altri, non riuscendo materialmente ad affrontare con serenità il loro lavoro a certe condizioni”. Una situazione che di conseguenza crea disagi e interruzioni al servizio di trasporto merci sardo, un settore già in passato al centro di diverse iniziative da parte dei consiglieri dem, non ultima l’interrogazione sull’aumento delle tariffe per l’imbarco dei mezzi.

“Chiediamo all’Assessore dei trasporti se, in che modo e in quanto tempo, intenda mettere in campo tutte le misure indispensabili per arginare le difficoltà e risolvere queste problematiche – conclude Roberto Deriu –. Appare evidente la necessità di intervenire urgentemente per garantire il servizio di trasporto navale delle merci, ripristinando condizioni di lavoro umane per gli autisti e i lavoratori del settore”.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.