Comunicati,  News - Secondo gli Altri

SOSPESO IL SERVIZIO DI ANGIOGRAFIA AL SAN FRANCESCO DI NUORO, DERIU: “UN DISASTRO ANNUNCIATO” 

“Al San Francesco di Nuoro, uno dopo l’altro, stanno chiudendo tutti i reparti o stanno lavorando a orari ridotti a causa della carenza di personale. Ora è il turno di angiografia, chiusa dallo scorso 12 agosto. Si tratta di un disastro annunciato”. Così Roberto Deriu, consigliere regionale del Partito Democratico, primo firmatario di un’interrogazione presentata in queste ore sulla sospensione – dal 12 agosto al 4 settembre – del servizio di angiografia diagnostica ed interventistica presso il San Francesco di Nuoro a causa dell’assenza dell’unico dirigente medico del reparto.

“Sospendere un servizio così importante per almeno tre settimane è un fatto gravissimo – dichiara Deriu – perché si mette in serio pericolo qualsiasi potenziale paziente che avesse bisogno delle cure previste. Ricordo che il servizio di angiografia svolge un ruolo determinante, con procedure spesso salvavita”.

“Da ormai troppo tempo ho lanciato l’allarme sulla situazione di grave criticità in cui versa il San Francesco – prosegue l’esponente dem – ma finora nessuno è mai intervenuto. E piano piano è successo esattamente quello che era ampiamente prevedibile, con interi reparti in crisi o addirittura chiusi perché non ci sono abbastanza medici”.

Con l’interrogazione presentata in queste ore, Deriu chiede all’Assessore alla sanità “se sia a conoscenza dei problemi in questione e se, in quanto tempo e in che modo, intenda intervenire per risolverli”.

“È doveroso intervenire con urgenza – conclude Roberto Deriu – così da rendere pienamente operativo un servizio fondamentale per tutto il territorio”.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.