Comunicati,  News - Secondo gli Altri

“RIPRISTINARE SUBITO IL SERVIZIO DI 118 A TORPÈ”: INTERROGAZIONE DI DERIU (PD) IN CONSIGLIO REGIONALE

“L’assessore regionale alla sanità intervenga subito per ripristinare il servizio di 118 a Torpè, un servizio fondamentale in un territorio troppo spesso penalizzato per quanto riguarda il diritto alla salute”. Così Roberto Deriu, consigliere regionale del Partito Democratico, primo firmatario di una interrogazione presentata nelle scorse ore. Una iniziativa che fa seguito alla comunicazione dell’Agenzia regionale di emergenza-urgenza della Sardegna (AREUS), che ha annunciato la sospensione del servizio presso il comune di Torpè a partire dal 29 giugno 2022.

“Si tratta di una decisione inaccettabile – afferma Deriu –, in questo modo verrebbe a mancare la necessaria copertura indispensabile per garantire il servizio di emergenza-urgenza nella zona, in quanto le postazioni presenti nei comuni limitrofi non risultano sufficienti per coprire anche gli eventuali interventi nel territorio di Torpè”. Proprio a Torpè, da diversi anni a questa parte, è sempre stata attiva una postazione di 118, operante per dodici ore al giorno, che ha compiuto più di settecento interventi. Di questi, soltanto negli ultimi mesi, quattro sono stati salvavita.

“L’erogazione dei servizi sanitari delle aree interne e più marginali della Sardegna continua ad essere uno dei tanti nodi irrisolti della nostra regione, come denunciamo da tempo – prosegue il consigliere dem –. Quello di Torpè è solo l’ennesimo grave caso. È necessario intervenire subito per non costringere una intera comunità all’assenza di un servizio fondamentale indispensabile per prestare soccorso a malati, anziati, donne e bambini, e svolgere spesso interventi salvavita tutelando così il diritto alla salute”, conclude Roberto Deriu.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.