Comunicati,  News - Secondo gli Altri

CARDIOLOGIA DEL SAN FRANCESCO AL COLLASSO, DERIU (PD) E COCCO (LEU): “GRAVE ASSENZA DI RISPOSTE DALLA REGIONE”

“L’assenza di risposte da parte della Regione alla nostra interrogazione dello scorso 24 febbraio costituisce una perdita di tempo che espande il problema e procrastina le soluzioni urgenti di cui ha bisogno l’Ospedale San Francesco di Nuoro. Un ritardo che sarebbe grave in tempi normali, oggi in clima di emergenza Covid è da considerarsi gravissimo”. Lo affermano il consigliere regionale del Partito democratico, Roberto Deriu, e il capogruppo di Leu, Daniele Cocco, firmatari di una lettera indirizzata al presidente del Consiglio regionale, Michele Pais.

“Sono passati quasi due mesi dall’interrogazione sulla carenza di medici della cardiologia dell’Ospedale San Francesco di Nuoro – sottolineano Deriu e Cocco – ma nonostante le varie sollecitazioni e l’aggravarsi della situazione, non abbiamo ottenuto alcuna risposta dalla Regione”. I due consiglieri regionali fanno riferimento al’interrogazione n. 895/A, con la quale avevano chiesto all’assessore alla sanità Mario Nieddu se fosse a conoscenza del problema relativo alla mancata copertura del fabbisogno necessario di medici all’interno del reparto del presidio ospedaliero nuorese, dovuta principalmente al concorso in esecuzione della deliberazione del Direttore generale f.f. n. 859 del 30 ottobre 2019, pubblicato dall’AOU di Sassari, che potrebbe causare una migrazione del personale verso Sassari, lasciando il reparto di Nuoro con una grave carenza di cardiologi.

“Mentre l’assessore Nieddu non ha ancora reso noto in che modo e in quanto tempo intenda sostituire i medici che a breve abbandoneranno il reparto di cardiologia, scongiurandone la chiusura – proseguono gli esponenti del centrosinistra –, i problemi del San Francesco aumentano a dismisura a causa della grave carenza di personale sanitario in tutti i reparti”. Una situazione che ha fatto precipitare l’intera sanità nuorese in una situazione insostenibile e che ha spinto Deriu e Cocco a presentare in Consiglio regionale una mozione per chiedere l’apertura di un tavolo sulle condizioni in cui versa l’Ospedale San Francesco di Nuoro. “È doveroso agire con celerità senza perdere tempo – concludono i consiglieri –, al fine di salvaguardare un reparto e una struttura ospedaliera che svolgono un ruolo chiave per il territorio e per tutto il sistema regionale”.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.