Comunicati,  News - Secondo gli Altri

OSPEDALE SAN FRANCESCO AL COLLASSO, DERIU (PD): “BISOGNA INTERVENIRE CON URGENZA”

L’ospedale San Francesco di Nuoro al collasso, numerosi pazienti non possono ricevere le cure di cui necessitano a causa della carenza di medici. L’allarme, lanciato dagli stessi pazienti e dal personale medico, è oggetto di un’interrogazione presentata alla Regione dal consigliere del PD Roberto Deriu.

“E’ inaccettabile che il San Francesco versi in queste condizioni di gravi criticità, una situazione che destabilizza sia i pazienti che il personale medico, costretto a un pericoloso sovraccarico di lavoro”, denuncia Deriu. Le principali criticità evidenziate dal consigliere dem riguardano l’assenza di nove medici nel pronto soccorso – il quale si trova ancora senza un direttore –, la mancanza nell’organico complessivo dell’ospedale di ben 130 medici, più altri attualmente assenti in quanto positivi al Covid-19, la presenza nell’ospedale di 17 pazienti positivi al virus, due dei quali ricoverati in altri reparti per mancanza di posti in Malattie Infettive. Ma non solo: la chirurgia generale, a causa dello stato di emergenza in corso, non ha ripreso e non può riprendere con l’attività programmata.

“La grave situazione del San Francesco è nota da tempo ma la Regione ha finora mostrato solo indifferenza – prosegue Deriu –, senza interventi urgenti e concreti lo stato di emergenza è destinato a peggiorare. Non si può giocare con la salute dei cittadini”. Nell’interrogazione, il consigliere del PD chiede all’Assessore dell’igiene, Sanità e dell’Assistenza sociale di mettere in atto azioni indispensabili per risolvere la grave situazione. “E’ un dovere della Regione – conclude Deriu – garantire il diritto alle cure a tutti i pazienti che ne necessitano, evitando anche un sovraccarico di lavoro per i pochi operatori sanitari che attualmente operano all’interno dell’ospedale”.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.